Personalizzare la moto?

Una scelta obbligata se vuoi una posizione di sella più comoda e naturale rendendo la guida più precisa e dinamica




personalizzare la moto



Molti motociclisti sono ancora restii a modificare la propria moto.

Questo limite nasce dalla convinzione che i progettisti della moto siano esperti in ogni tipo di ambito e realizzino un progetto totale della moto.

Purtroppo la realtà è diversa e una moto quasi sempre è un assemblato di diversi componenti altamente specifici che vengono progettati separatamente dalla moto.

Ti voglio riportare un commento che abbiamo  ricevuto ad un nostro post:

"Il manubrio di una moto non andrebbe mai cambiato, la moto esce col SUO manubrio studiato da fior di ingegneri per quella specifica moto. Lo stesso discorso vale per altre parti fondamentali delle moto."

Ed ecco la risposta che abbiamo dato a questo commento:

Un primo consiglio che posso dare è quello di leggere questa guida dove all'interno è ben spiegato questo argomento.

Purtroppo non c'è un team di "fior d'ingeneri" che si mette a studiare e progettare il manubrio più adatto. Solitamente il tutto viene appaltato esternamente.

La scelta e la progettazione di molte componenti come freni, sospensioni ecc. è affidata ad aziende esterne che sono altamente specializzate.

Sarebbe antieconomico da un punto di vista industriale progettare ogni singolo componente e non avrebbe nemmeno senso dato che richiederebbe tantissime competenze.

Per questo motivo esistono delle aziende specializzate in determinati settori che realizzano componenti che poi vengono usati dalle case per allestire le moto.

Un esempio davanti agli occhi di tutti sono le pinze.

Brembo, Nissin o Tokico che producono le proprie pinze grazie alle loro competenze specialistiche e che poi vengono utilizzate anche dai produttori di moto per allestire i propri modelli.

Per questo motivo moltissime moto condividono le stesse pinze freno.

Le case sanno che per i componenti è meglio affidarsi a dei professionisti, ma ci sono ancora molti motociclisti che pensano di non doversi affidare a chi è specializzato, come ad esempio noi nel campo dei manubri.

Sono certo che quando deve cambiare le pastiglie freno della sua moto, anche se decidesse di prenderle in concessionario, chi ha progettato quella pastiglia non è la casa produttrice della moto, ma bensì un azienda specializzata in freni.

Lo stesso si può dire ad esempio quando va a cambiare il kit trasmissione alla sua moto.

Anche se decide di prenderlo in concessionario, la catena, il pignone e la corona sono stati progettati da un azienda esterna specializzata in questo genere di componenti.

Purtroppo questa "fissa" che i componenti di serie siano il top, il massimo , il meglio, crea limitazioni, perchè una moto può migliorare notevolmente selezionando componenti fuori serie, di alta qualità, rispetto al materiale originale, che per forza di cose, per contenere i prezzi, non può essere eccelso.

Questo non significa che i componenti di serie siano scadenti, ma non potranno mai essere paragonati a componenti aftermarket di altissimo livello.

Vorrei anche precisare che tra un componente cinese di scarsa qualità e il pezzo originale, sicuramente è meglio lasciare tutto originale.


Quindi modificare la propria moto è un'ottima soluzione per personalizzarla secondo le proprie esigenze


Modificare la moto risulta fondamentale per ottenere dei miglioramenti, in particolare noi ci dedichiamo a migliora la parte della guida, attraverso il manubrio moto, che è il comando più importante di una moto con il manubrio.

Anche se oggi in molti non conoscono le potenzialità del manubrio e come questo accessorio possa migliorare la guida.



Ma è assolutamente fondamentale non risparmiare su questo accessorio, perchè il manubrio è un componenti strutturale della moto.

La mancanza di sensibilizzazione su questo aspetto è palese, per questo motivo stiamo divulgando una serie di guide istruttive sul manubrio moto e sulle caratteristiche che deve avere.

I motociclisti sostituiscono il manubrio con troppa superficialità, pensando che un manubrio valga l'altro, che non ci siano differenze, che 2 modelli "piega media" di marche diverse siano identici.

Questo causa poi gravi problemi, come ad esempio questo, che riportiamo da un commento che abbiamo ricevuto su Facebook:

"Infatti, il manubrio non va cambiato assolutamente. Io ebbi un incidente proprio perchè lo cambiai, non sapendo a cosa andavo incontro; andavo sui 120 kh quando all'improvviso la moto perse stabilita e si mise a tremare...io in quegli attimi non capii niente, mi ritrovai vivo per miracolo al pronto soccorso...e poi capii che la colpa era stato del manurio che avevo cambiato......"


Questo è un commento di un utente che ha cambiato il manubrio alla sua moto scegliendone uno di qualità scadente e basso prezzo.

Purtroppo accade più spesso di quanto si possa credere

manubrio spezzato

Sia sulle naked, che sulla moto da off-road, dove le sollecitazioni sono maggiori, il manubrio della moto potrebbe spezzarsi.

Come indichiamo nella nostra guida, il manubrio è un componente strutturale, non è un semplice tubo piegato.

Realizzarlo in alluminio è una grande sfida, e piegarlo non è per niente semplice.

Bisogna fare attenzione a tanti aspetti.

All'interno delle nostre guide parliamo anche dei materiali e queste informazioni non costano nulla le regaliamo e si imparano molte cose sul manubrio....

Detto questo, come componente strutturale, il manubrio dev'essere di comprovata affidabilità.

In questi casi i manubri montati erano manubri di bassa qualità, come quelli che puoi trovare su Amazon, Ebay, e marketplace cinesi.

Purtroppo esistono delle persone che non capiscono l'importanza del manubrio e comprano manubri da 25/30 euro convintiche tanto un manubrio valga l'altro.

Si possono prendere in cina i porta targa, 2 specchietti, anche lo scarico volendo.

Tralasciando l'aspetto estetico, dato che chi monta materiale cinese sulla moto sceglie di prendere una copia a basso prezzo per risparmiare peggiorando l'estetica della moto abbssandone la qualità, bisogna considerare la sicurezza.

Componenti strutturali come il manubrio, ma anche le leve freno e frizione o le pedane devono essere cambiati SOLO con componenti di altissimo livello.

I pochi euro che si possono risparmiare comprando componenti di basso livello non valgono il rischio che si corre montando componenti strutturali di dubbia provenienza.

Se succede qualcosa a questi prodotti chi risponde? Chi contatti? Un negozio in cina che magari tra 3 mesi non esiste più? Loro sanno di essere irraggiungibili e badano solo a limare la qualità per abbassare i prezzi, vendere e fregarsene.

Quindi presta sempre molta attenzione a cosa monti sulla tua moto!

Il manubrio SRT è un manubrio di altissimo livello dove non badiamo al risparmio, ma anzi cerchiamo di migliorare sempre il livello del prodotto anche a discapito di aumenti di prezzo.



Chi decide di montare il manubrio SRT sulla sua moto è un motociclista che pretende il meglio, ama la sua moto e desiderà solo componenti sicuri, affidabili e che ne aumentino il valore complessivo.